Uve Trebbiano e Trebbiano d’Abruzzo DOC

Vitigno versatile da cui si ottengono basi neutre per vini assemblati oppure correttivi dai profumi molto intensi

 

Vitigno coltivato in tutto il Centro Italia, trova sui terreni collinari della parte centrale dell’Abruzzo le condizioni ideali per poter sviluppare le proprie caratteristiche.

Grappolo e acino di medie dimensioni. La raccolta avviene intorno alla seconda decade di settembre.

Caratteristiche organolettiche del vino

A torto considerato in passato un vitigno a bacca neutra, si dimostra in realtà un vitigno molto versatile, da cui si ottiene un’ampia gamma di prodotti. Può essere vinificato nel rispetto del disciplinare per ottenere il Trebbiano d’Abruzzo DOC; oppure se ne ottengono – a   seconda della lavorazione in cantina – sia mosti desolforati dai profumi molto intensi che mosti concentrati, neutri invece all’olfatto e particolarmente richiesti come base o componente per assemblaggi in quanto non soffocano, ma anzi esaltano, il patrimonio olfattivo degli altri vitigni.

Come per tutti i bianchi di Frontenac, la fermentazione avviene a temperatura controllata, in modo da estrarre il più possibile le componenti aromatiche del vitigno.

Colore giallo paglierino intenso
Odore caratteristico con profumo intenso e delicato
Sapore asciutto, sapido, vellutato, armonico
Download Disciplinare Trebbiano d’Abruzzo DOC in pdf