Vigneti delle cantine Frontenac

in piena zona d’origine Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane DOCG

 

In piena zona d’origine Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane – sulle ultime colline abruzzesi della valle del Tronto, rivolti verso l’Adriatico – Frontenac dispone di oltre 10 ettari di vigneti: originariamente impiantati negli anni ’50 con Montepulciano d’Abruzzo, negli ultimi quindici anni sono stati progressivamente rinnovati con lo stesso vitigno.

Per il reimpianto si è cercato di sfruttare al meglio quanto l’esposizione e il terreno offrono: così la maggior parte del vigneto è allevata a filare speronato; dove, invece, l’esposizione al sole è più intensa si è rimasti fedeli al tradizionale impianto a tendone, in cui la netta separazione tra la vegetazione e i grappoli – che restano al riparo dall’esposizione diretta al sole  – previene diversità di colorazione tra la parte esposta e quella non esposta al sole, porta il grappolo a una maturazione più uniforme e salvaguarda la qualità delle uve.

Oltre che dalla lavorazione dei propri vigneti, Frontenac si procura le uve da vinificare da contadini e aziende agricole locali, con cui si è instaurata – talvolta da generazioni – una proficua collaborazione. Proprio in uno spirito collaborativo e nell’ottica di un costante miglioramento della sua produzione, da circa dieci anni Frontenac segue da vicino alcune di queste aziende agricole attraverso un agronomo suo incaricato.